L’alieno e la crisi

alieno moneta crisi

Un alieno atterra con la sua astronave sulla Terra.

Una volta aperto il portello, si trova davanti edifici in rovina, strade dissestate, esseri umani intenti a chiedere l’elemosina.

L’alieno ferma uno di questi umani, magro come uno scheletro, e gli chiede sconvolto: “cosa è successo qui?”
L’umano gli risponde: “c’è la crisi.”
“Che crisi?”
“Non ci sono più soldi.”
“Cosa sono i soldi?”
“Sono oggetti con cui scambiamo i beni.”
“E il vostro pianeta non li produce più?”
“No, li facciamo noi.”
“Quindi equivalgono ad un elemento naturale che non possono superare?”
“Una volta equivalevano all’oro, ma da molto tempo non più.”
“Ma allora… perchè non ne create di più?”
“Sei pazzo? Ci sarebbe inflazione!”
“Cioè?”
“I soldi varrebbero di meno!”
“Ma ora non ne avete abbastanza per vivere!”
“Adesso! Ma la ripresa sta arrivando! Dobbiamo solo saldare il nostro debito!”
“Con chi?”
“Con noi stessi! Abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità! I nostri nonni emettevano denaro, noi invece teniamo i conti in ord…”

L’uomo stramazza a terra privo di sensi.

L’alieno torna alla sua astronave.

E, prima di ripartire alla velocità della luce, annota sul diario:
“Pianeta Terra: nessuna forma di vita intelligente.”

Condividi: